autismo, Libro - Mia Sorella mi Rompe le Balle

Mamme, mio figlio è autistico

Oggi sono stata in neuropsichiatria infantile. Io e Tobia abbiamo fatto tre giorni di day hospital per i vari esami di routine. In sala d’attesa, con noi c’era una mamma che teneva in braccio la sua piccola bimba. Stavano aspettando il turno per la visita neuropsichiatrica. La mamma stringeva la piccola perché se l’avesse lasciata avrebbe iniziato a correre. Ogni tanto la bambina lanciava un urlo e sua mamma le diceva di stare in silenzio, imbarazzata.

In questi anni ho visto tante altre mamme in attesa di visite o di diagnosi e ogni volta vorrei avvicinarmi per rassicurarle. A volte riesco a parlarci, altre volte, come oggi, evitano ogni contatto visivo e non mi intrometto nel loro stato d’animo carico di emozioni. Mi rivedo nei loro volti spaventati, stanca dopo mesi a cercare di scervellarti per capire se il tuo bambino ha qualcosa che non va oppure se lo vedi solo tu.

Quando andai al centro autismo per la diagnosi di Tobia mi ricordo tre giorni durissimi. Non volevo assolutamente entrare in sala d’attesa perché non volevo vedere quello a cui andavo incontro… non volevo vedere altri bambini con autismo perché fino all’ultimo, anche se dentro di me lo sapevo già, speravo che mi dicessero: “tranquilla, suo figlio sta bene e con il tempo queste cose strane passeranno”.

E poi la diagnosi è arrivata e anche se inizialmente è stata una botta, è stata anche un sollievo: sapevo cosa aveva Tobia. Perciò tutte le volte che vedo queste mamme che vivono oggi quello che ho io vissuto anni fa mi si stringe il cuore e vorrei dire loro: “Tranquilla, so che sei spaventata… so che è difficile e sarà impegnativo, ma l’amore che proviamo per i nostri bambini è così grande che in qualche modo si supera ogni ostacolo… Potrai contare su associazioni, psicologi e terapisti che ti aiuteranno in questo lungo viaggio chiamato autismo”.


Isabella Benvenuti

Grazie per questo bel messaggio 💝
P.S.in tutte le librerie, store online e qui: https://amzn.to/31EmDzQ”Una storia di autismo normale – mia sorella mi rompe le balle”